PUNTO 1-Imu, rimodulazione trasferimenti improbabile nel breve-Grilli

venerdì 19 ottobre 2012 20:13
 

(Aggiunge dichiarazioni su recupero evaasione fiscale)

BOLOGNA, 19 ottobre (Reuters) - Difficile immaginarsi in tempi brevi una rimodulazione della quantità dei trasferimenti dallo Stato agli enti locali attraverso l'Imu.

Lo ha detto il ministro dell'Economia Vittorio Grilli, intervenendo a Bologna alla conferenza dell'Associazione dei comuni italiani, aggiungendo però l'impegno del governo a ridisegnare l'imposta in direzione totalmente locale.

"Bisogna distinguere l'Imu in quanto quantità e Imu in quanto architettura. Per quel che riguarda le quantità e quindi il totale dei trasferimenti in termini assoluti dallo Stato ai comuni è difficile nel brevissimo periodo pensare a delle consistenti variazioni" ha affermato Grilli.

Il ministro tuttavia sottolinea che "l'Imu deve essere ridisegnata per rendere chiaro e trasparente il livello di autonomia decisionale, fiscale e di spesa che i comuni devono avere".

Attualmente il gettito Imu dalla seconda casa in poi viene ripartito a metà tra Stato e comuni.

"Un modo per procedere è dire che la sostanza dell'Imu deve essere 'comuni su comuni', parte direttamente ai comuni e parte direttamente al fondo perequativo, che è sempre parte della realtà locale, quindi dire che l'Imu andrà direttamente al mondo dei comuni nella sua totalità, salvo un pezzettino di compartecipazione" afferma il ministro. "Nel farlo dobbiamo cercare di distinguere bene le basi imponibili: ciò che è chiaramente Imu 'comuni' e diventa un fondo perequativo su cui i comuni avranno completa libertà d'azione e quel pezzo d'altra base imponibile 'Stato' che farà altrettanto".

"La discussione che stiamo avendo e che speriamo possa concludersi presto, è su come definire queste basi imponibili, come garantire gli equilibri. La rotta è quella e sono ottimista sul fatto che possiamo avere risultati in tempi brevi".

Il ministro prosegue poi spiegando che la collaborazione tra Stato ed enti locali può realizzarsi anche sulla parte della lotta all'evasione fiscale.   Continua...