Btp poco mossi,chiudono settimana in netto recupero su Bund

venerdì 19 ottobre 2012 17:31
 

MILANO, 19 ottobre (Reuters) - I Btp hanno chiuso sulle
posizioni la seduta odierna, l'ultima di una settimana che ha
evidenziato un netto recupero nei confronti di quella tedesca, a
segnalare un clima di maggior fiducia degli investitori nei
confronti del Paese, ben testimoniato dal record di raccolta
dell'indicizzato destinato alla clientela retail.
    "C'è stato un piccolo ritracciamento nel pomeriggio, direi
quasi fisiologico. Chiudiamo una settimana molto positiva", dice
un dealer di una banca italiana specialista.
    A deprimere un po' il mercato hanno contribuito le parole
del Cancelliere tedesco Angela Merkel, che ha voluto piantare
una serie di paletti riguardo la ricapitalizzazione diretta
delle banche da parte del Meccanismo Europeo di Stabilità,
limitando l'impatto dell'accordo raggiunto in sede di Consiglio
europeo sulla supervisione unica delle banche del
blocco.
    Lo spread tra decennali italiani e tedeschi,
che venerdì scorso si attestava in chiusura a 352 punti base, è
sceso stamane fino a 307 punti base, minimo dal 20 marzo scorso,
e intorno alle 17,25 si attesta a 318 punti dai 314 di ieri
sera.
    Il tasso del decennale italiano, che venerdì
scorso ha chiuso al 4,985%, si tiene in area 4,781% dal 4,777%
del finale di seduta di ieri, restando vicino ai minimi da
inizio giugno 2011.
    Il sorprendente risultato della terza edizione del Btp
Italia, il cui collocamento si è chiuso ieri con l'importo
record di 18 miliardi di euro, ha testimoniato la presenza di
una solida base di investitori retail, pronti a garantire
liquidità al Tesoro in un clima di mercato in cui gli esiti più
estremi sembrano ormai scongiurati.
    In questo quadro, la preoccupazione del governo per l'alto
debito pubblico, ha detto il premier Mario Monti in conferenza
stampa a Bruxelles, si è attenuata.
   "La preoccupazione psicologica per la montagna di debito è
ora attenutata da un ritorno di popolarità dei titoli del Tesoro
in Italia e all'estero", ha sottolineato il presidente del
Consiglio.
    Secondo le stime del Tesoro, la componente estera della
domanda raccolta dal Btp Italia è stata pari al 9%. Più ampia,
rispetto alla precedenti emissioni, la partecipazione degli
istituzionali. La parte del leone, comunque, l'hanno fatta i
piccoli risparmiatori.
   Nel dettaglio oltre 173.000 contratti, pari al 93% del
totale, hanno avuto una dimensione inferiore ai 100.000 euro,
mentre circa 157.000, pari all'84% del totale, sono stati di
importo inferiore ai 50.000 euro. All'interno di questo gruppo,
circa 106.000 contratti, pari al 57%, sono stati di importo
inferiore ai 20.000 euro.    
========================== 17,25 =============================  
FUTURES BUND DIC.           140,14   (+0,32)           
FUTURES BTP DIC.            108,82   (-0,05)           
BTP 2 ANNI  (NOV 14)    107,437  (-0,027) 2,289%   
BTP 10 ANNI (SET 22)   106,124  (-0,024) 4,781%   
BTP 30 ANNI (SET 40)    93,909  (+0,220) 5,499%   
========================= SPREAD (PB)=========================  
                                             ULTIMA CHIUSURA    
TREASURY/BUND 10 ANNI   18            18 
BTP/BUND 2 ANNI          218           217        
BTP/BUND 10 ANNI       318           314     
livelli minimo/massimo              307,2-320,3  311,4-322,3   
BTP/BUND 30 ANNI       308           305        
SPREAD BTP 10/2 ANNI                   249,2         250,2   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                   71,8          73,6      
==============================================================  
    
 
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia