Legge stabilità, manovra Irpef-Iva è combinazione migliore - Monti

venerdì 19 ottobre 2012 14:48
 

BRUXELLES, 19 ottobre (Reuters) - Pur dichiarandosi disponibile a un confronto con i partiti di maggioranza sulle modifiche alla Legge di stabilità, Mario Monti continua a ritenere che la riduzione dell'Irpef, assieme all'aumento di un punto dell'Iva, sia la "combinazione migliore" per effetti redistributivi e macroeconomici.

"Per ora non vedo evidenti motivi che mi facciano ritenere che, da un punto di vista di effetti distributivi e macroeconomici, altre combinazioni sarebbero state superiori ma non ce ne siamo accordi", ha detto il presidente del Consiglio nella conferenza stampa al termine del Consiglio europeo a Bruxelles.

"La Legge di stabilità è sempre un documento portante della strategia di governo. Non credo vada giù con un bicchiere d'acqua", ha aggiunto.

"Siamo pronti a modificare la legge in Parlamento ma il fatto che ci siano numerose considerazioni critiche, alcune di queste forti, non ci sorprende. Credo di poter dire che siamo disponibili a valutare tutte le modifiche proposte, ovviamente non possiamo permetterci di essere disponibili ad assistere a modifiche dei saldi questo non significa che il saldo sia il nostro unico caposaldo", ha proseguito Monti.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia