Btp Italia, Tesoro stima domanda estera 9%, maggior ruolo istituzionali

venerdì 19 ottobre 2012 16:59
 

MILANO, 19 ottobre (Reuters) - Il Btp Italia da 18 miliardi, un ammontare oltre ogni singola emissione mai effettuata in Europa, ha ricevuto una domanda estera pari al 9%. A livello più generale il ministero dell'Economia, come spiega in un nota, ha riscontrato una partecipazione degli investitori istituzionali in misura più ampia rispetto alle due precedenti emissioni.

Nel dettaglio oltre 173.000 contratti, pari al 93% del totale, hanno avuto una dimensione inferiore ai 100.000 euro, mentre circa 157.000, pari all'84% del totale, sono stati di importo inferiore ai 50.000 euro. All'interno di questo gruppo, circa 106.000 contratti, pari al 57%, sono stati di importo inferiore ai 20.000 euro.

Per il terzo Btp Italia, il titolo a 4 anni indicizzato all'indice FOI (indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati) al netto dei tabacchi, i contratti conclusi sono stati pari a 186.698.

Degli ordini ricevuti attraverso le reti bancarie, rende noto il Tesoro, si stima che circa il 26% sia avvenuto attraverso l'home banking.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia