Tesoro ridurrà quantità emissioni dopo successo Btp Italia - Cannata

giovedì 18 ottobre 2012 19:37
 

ROMA, 18 ottobre (Reuters) - Dopo aver collocato 18,01 miliardi di Btp Italia, record assoluto di raccolta con una singola emissione, il ministero dell'Economia si avvia a modificare le quantità dei titoli da emettere nei prossimi due mesi.

Lo ha spiegato la responsabile del debito pubblico, Maria Cannata, nel corso di un'intervista a Class-Cnbc.

L'esito del collocamento "ci consentirà di fare una limatura delle emissioni nei prossimi due mesi. Non ci saranno grandissimi cambiamenti nella distribuzione delle aste però, nel decidere quanto offrire, dovremo rivedere", ha detto la dirigente del Tesoro.

La Cannata spiega che, sebbene il titolo indicizzato all'inflazione sia studiato per intercettare la domanda retail, "negli ultimi due giorni la componente istituzionale ha registrato un balzo inaspettato".

"Gli investitori istituzionali hanno interesse nelle qualità del titolo: sono real money, tendenzialmente buy and hold", ha aggiunto.

L'Omt, il nuovo programma di acquisti annunciato dalla Bce per sostenere i titoli fino a tre anni di Stati europei in crisi, non dovrebbe aver influito dal momento che il Btp Italia ha durata quadriennale.

"Non credo proprio che l'Omt abbia impattato sui Btp Italia. L'effetto della Bce è valido in termini generali ma non credo che ci sia un'aspettativa di acquisto da parte della Bce", ha detto la Cannata.

Pur mostrandosi cauta circa l'andamento dello spread tra titoli decennali italiani e tedeschi nei prossimi mesi - "non esageriamo in ottimismo", dice - la dirigente del Tesoro parla di "una svolta" nella crisi dei debiti sovrani europei iniziata a inizio settembre.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia