SINTESI - Btp Italia, risparmiatori spingono Tesoro a record

giovedì 18 ottobre 2012 17:55
 

* Ordini totali arrivano a 18 miliardi, primato per singola operazione

* Boom raccolta offre spazi manovra in gestione copertura fabbisogno

* Risposta retail mostra esistenza solida base di investitori

di Elvira Pollina e Francesca Landini

MILANO, 18 ottobre (Reuters) - Un successo che ha superato anche le più rosee previsioni e che testimonia l'esistenza di una solida base di risparmiatori nazionali, pronti a investire in titoli di Stato anche su scadenze più lunghe dei Bot, in presenza di un clima di mercato in cui gli scenari più estremi sembrano scongiurati.

E' il messaggio che si ricava al termine della cavalcata, durata quattro giorni, del nuovo Btp Italia ottobre 2016 -disegnato dal Tesoro per la clientela retail e indicizzato al tasso d'inflazione nazionale - capace di raccogliere la cifra record di 18 miliardi di euro, 7,84 solo oggi.

Un vero e proprio primato: mai il ministero dell'Economia ha rastrellato un importo del genere con una singola operazione, considerando anche le aste dei Bot, in cui le cifre sono mediamente più alte rispetto al medio-lungo. Qui il record di allocazione era detenuto da un Btp 15 anni offerto in sindacato nel 2004 per 8 miliardi.

Al confronto con quella chiusa oggi, le prime due emissioni di Btp Italia, realizzate a marzo e giugno e chiuse rispettivamente con una raccolta di 7,3 e 1,74 miliardi di euro, impallidiscono.

E così il Tesoro, in vista della fine dell'anno, si ritrova un margine di manovra ben superiore a qualsiasi aspettativa - il target di raccolta per il terzo Btp Italia tra gli addetti ai lavori si aggirava intorno tra i 3 e i 5 miliardi - nella gestione della copertura del fabbisogno del settore statale.   Continua...