Unicredit, domanda da assicurazioni e fondi per riapertura covered

giovedì 18 ottobre 2012 11:58
 

MILANO, 18 ottobre (Reuters) - È arrivata soprattutto da assicurazioni e fondi, e in particolare dalla Francia, la domanda per la riapertura del covered bond 2018 effettuata ieri da Unicredit.

Lo riferisce una fonte vicina all'operazione.

Ieri Unicredit ha assegnato 250 milioni di euro aggiuntivi del proprio covered bond gennaio 2018, cedola 4%, a 190 punti base sopra il tasso midswap.

L'obbligazione - collocata lo scorso 14 agosto per 750 milioni di euro ad un rendimento di 290 punti base su midswap - raggiunge dunque l'importo di 1 miliardo di euro.

"L'emissione ha raccolto una domanda di circa 1,5 miliardi di euro in meno di 30 minuti, da parte di circa 60 investitori, principalmente assicurazioni e fondi e con una quota rilevante proveniente dalla Francia" spiega la fonte.

Il bond in questione, come ricordava una nota diffusa ieri sera da Unicredit, è basato su un portafoglio interamente composto da circa 200.000 mutui residenziali concentrati in Italia settentrionale e centrale.

La riapertura del bond è stata curata Unicredit Cib insieme a Credit Agricole, Natixis, Morgan Stanley e Societe Generale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia