Germania, governo taglia stime crescita 2013, pesa crisi zona euro

mercoledì 17 ottobre 2012 12:26
 

Berlino, 17 ottobre (Reuters) - Il governo tedesco ritocca al rialzo le stime di crescita del paese per il 2012 allo 0,8% dalle precedenti previsioni dello 0,7% ma riduce quelle sul 2013 all'1% dall'1,6% precedente a causa delle crisi del debito della zona euro e del rallentamento delle economie extra-europee.

Il Ministero dell'economia vede inoltre un rallentamento dell'inflazione al 2% per l'anno in corso rispetto al 2,3% stimato ad aprile e conferma le previsioni per il 2013 all'1,9%.

"La Germania naviga in acque burrascose a causa della crisi del debito sovrano europeo e dell'indebolimento delle economie nei paesi emergenti in Asia e in America Latina", ha detto in una nota il ministro all'Economia, Philipp Roesler.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia