Conti pubblici hanno bisogno di attento monitoraggio-Bankitalia

martedì 16 ottobre 2012 15:01
 

ROMA, 16 ottobre (Reuters) - I dati disponibili sugli andamenti in corso d'anno segnalano la necessità di un costante e attento monitoraggio dei conti nei prossimi mesi, scrive la Banca d'Italia nell'ultimo Bollettino economico.

Nei primi otto mesi del 2012, infatti, il fabbisogno delle Amministrazioni pubbliche, il dato più vicino all'indebitamento netto fornito da Istat, è stato pari a 50,3 miliardi al netto delle dismissioni mobiliari, con un miglioramento di appena 0,9 miliardi rispetto allo stesso periodo del 2011.

L'attività economica continua a ristagnare. Il Pil del terzo trimestre presenterà ancora un meno davanti e la produzione industriale riprenderà a scendere in settembre dopo il salto di agosto per concludere il terzo trimestre in calo di oltre mezzo punto percentuale di media.

In crescita, invece, le entrate tributarie. Sempre in base ai dati della Banca d'Italia, nei primi tre trimestri del 2012 quelle contabilizzate nel bilancio dello Stato sono aumentate nell'ordine del 4% rispetto al corrispondente periodo del 2011.

(Giselda Vagnoni)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia