October 16, 2012 / 11:04 AM / 5 years ago

PUNTO 2-Lombardia,Lega in nuova giunta. Formigoni: no Maroni candidato

4 IN. DI LETTURA

(Aggiorna con dichiarazioni Salvini)

MILANO, 16 ottobre (Reuters) - La Lega Nord ha annunciato oggi che farà parte della nuova giunta della Regione Lombardia che verrà messa a punto dal presidente Roberto Formigoni per arrivare a nuove elezioni la prossima primavera.

Ma, commentando la disponibilità del segretario del Carroccio Roberto Maroni di candidarsi alla guida del Pirellone, Formigoni ha detto che "è difficile" che la Lega possa esprimere un nome per questo incarico dopo aver fatto cadere la giunta.

"La Lega ci sarà. La mia ipotesi è che nel nuovo governo regionale il nostro movimento entri con un solo esponente di esperienza per fare in modo e per controllare che questi sei mesi siano utili a raggiungere tutti i risultati che ci siamo prefissati", ha detto in una nota il segretario lombardo del Carroccio, Matteo Salvini.

Di qui alla prossima primavera - in vista del voto regionale, che la Lega chiede di abbinare alle Politiche - il Carroccio si pone due obiettivi: la riforma della legge elettorale regionale per eliminare il listino bloccato (già domani la commissione Affari istituzionali del Pirellone inizierà ad occuparsi del testo del nuovo provvedimento) e l'approvazione della legge di bilancio.

"Ma noi chiederemo anche che la riforma preveda altri interventi significativi: la riduzione del numero dei consiglieri regionali e una stretta sui costi della politica, cioè il fatto che nessuno possa toccare il vitalizio prima dei 66 anni di età", ha aggiunto Salvini.

"Difficile" Che Lega Possa Esprimere Il Candidato

In mattinata, Formigoni aveva bocciato la disponibilità di Maroni a candidarsi alla guida del Pirellone, affidata alle pagine del Corriere della Sera, dicendo che è "difficile" che la Lega possa esprimere il candidato per l'incarico e definendo "irrituale" l'uscita di Maroni.

"Ritengo irrituale che il capo di un partito che ha fatto cadere una giunta che ha lavorato bene possa pretendere di essere il candidato", ha spiegato Formigoni, uscendo dal Pirellone, aggiungendo che "è difficile che (la Lega) possa esprimere il candidato".

Il presidente della Regione - che ha ribadito la necessità di andare al voto il prima possibile - ha detto oggi di voler porre "termine entro questa settimana alla vita del consiglio regionale" e ha aggiunto che "sarà l'autorità competente, il prefetto a stabilire quando", rinnovando l'auspicio perché si voti già entro 45 giorni.

Formigoni stamani ha ribadito che questa settimana procederà "a dar vita a una nuova giunta, completamente rinnovata, di persone esterne alla politica".

La crisi in Regione è stata innescata dall'arresto dell'assessore Domenico Zambetti, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione e scambio di voti con la criminalità organizzata per il presunto acquisto di un pacchetto di voti da esponenti della 'ndrangheta, che gli avrebbero garantito l'elezione alle Regionali del 2010.

(Ilaria Polleschi, Sara Rossi)

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below