Legge stabilità, nuova bozza elimina opzione taglio cuneo

venerdì 12 ottobre 2012 12:21
 

ROMA, 12 ottobre (Reuters) - Dovrebbe saltare la possibilità di destinare alla riduzione del cuneo fiscale gli 1,2 miliardi che la Legge di stabilità stanzia nel 2013 in prima battuta a misure fiscali per stimolare la produttività.

La bozza più recente del disegno di legge conferma "la proroga dal primo gennaio al 31 dicembre 2013 di misure sperimentali per l'incremento della produttività" attraverso "una speciale agevolazione" da definire entro il 15 gennaio attraverso un decreto ministeriale.

Le prime versioni del testo filtrate dai tecnici del governo prevedevano di destinare le risorse a "misure finalizzate alla riduzione del cuneo fiscale e contributivo" nel caso il governo non avesse varato il decreto.

La nuova bozza ora prevede che, "se il decreto non è emanato entro il 15 gennaio 2013 ed il governo non promuove un'apposita iniziativa legislativa per destinare le risorse ad altra finalità, esse sono destinate al miglioramento dei saldi di finanza pubblica".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia