Legge stabilità, in giusta direzione redistribuzione fiscale-Fmi

venerdì 12 ottobre 2012 09:34
 

ROMA, 12 ottobre (Reuters) - La redistribuzione del carico fiscale prevista nella nuova legge di stabilità del governo Monti va nella giusta direzione e potrà incentivare l'occupazione, secondo un alto dirigente del Fondo monetario internazionale.

"Mi sembra una cosa che diverse organizzazioni internazionali avevano sottolineato come cosa necessaria da fare. L'idea è quella di togliere il peso della tassazione dal lavoro e spostarlo verso i consumi. Lo spostamento non è molto grande ma va nella direzione giusta", ha detto Carlo Cottarelli , capo degli Affari fiscali del Fmi intervistato a Radio Anch'io sulla Rai.

Alla domanda se il taglio di un punto delle aliquote Irpef più basse a fronte di una riduzione delle detrazioni e di un aumento dell'Iva produrrà effetti positivi sulla crescita Cottarelli ha risposto: "E' un passo quantitativamente non molto grande, ma potrà già di per se' avere qualche effetto perchè tassando meno il lavoro si tende a incentivare l'occupazione che è il problema forse principale dell'Italia e di Paesi".

Giudizio nettamente negativo sulla proposta bipartisan di modifica della legge Fornero sulla previdenza presentata in parlamento.

"Rivedere la riforma delle pensioni creerebbe un problema di perdita di credibilità all'Italia", ha detto ancora Cottarelli.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia