Spagna,budget 2013 si concentrerà su tagli spesa più che aumento tasse

giovedì 27 settembre 2012 18:06
 

MADRID, 27 settembre (Reuters) - Il vicepremier spagnolo Soraya Saenz de Santamaria ha annunciato che il budget 2013 sarà più focalizzato sui tagli alla spesa che sugli aumenti delle tasse e che nei prossimi sei mesi il governo promulgherà 43 nuove leggi per riformare l'economia.

Durante la presentazione della bozza della finanziaria 2013, il vicepremier ha inoltre spiegato che sarà istituita un'autorità foscale indipendente che contribuirà a controllare le promesse sul taglio del deficit.

Saenz de Santamaria ha aggiunto che la Spagna centrerà gli obiettivi sulle entrate 2012 e adotterà misure per limitare i prepensionamenti e per riformare la pubblica amministrazione.

Saranno approfonditi gli interventi sul mercato del lavoro e saranno liberalizzati ulteriormente il settore energetico, dei servizi e delle telecomunicazioni.

Saranno inoltre presi 3 miliardi dalle riserve per la previdenza sociale per far fronte alle necessità di liquidità.

Il ministro del Tesoro spagnolo Cristobal Montoro ha poi sottolineato che la spesa dei diversi Ministeri sarà tagliata dell'8,9% nel 2013, mentre il taglio complessivo previsto dalla Finanziaria sarà del 5,6%.

Montoro ha inoltre detto che le entrate fiscali cresceranno del 3,8% nel 2013 rispetto al 2012 e che le nuove misure fiscali annunciate aumenteranno le entrate di 4,7 miliardi in due anni.

Il ministro ha poi precisato che la finanziaria 2013 è basata sulle attuali stime di una lieve recessione.

  Continua...