PUNTO 2 - Governo vuole presentare ddl costituzionale su Regioni

mercoledì 26 settembre 2012 17:27
 

* Per il governo le Regioni hanno troppe competenze

* Errani annuncia taglio costi dopo scandalo Lazio

* Ruolo maggiore Corte dei conti su controllo bilanci (Riscrive, aggiunge proposta Errani su taglio costi, contesto)

ROMA, 26 settembre (Reuters) - Il governo è orientato a presentare un disegno di legge costituzionale per limitare le competenze delle Regioni.

Lo dice il ministro della Funzione pubblica, Filippo Patroni Griffi, mostrandosi critico verso i poteri che le Regioni hanno in ambiti come l'energia, le infrastrutture e i trasporti.

"Credo e posso dire che il governo stia riflettendo. Credo che un disegno di legge, anche costituzionale, il governo sarebbe orientato a presentarlo", ha detto il ministro nel corso di un'audizione alla Camera.

"Se non dovesse essere approvato in tempo utile, credo che partendo da esso si possa riflettere sull'autonomia regionale", ha aggiunto Patroni Griffi riferendosi al fatto che le modifiche della Costituzione richiedono quattro passaggi, due alla Camera e due al Senato.

L'annuncio del governo arriva dopo lo scandalo sull'uso dei finanziamenti ai partiti che ha portato la governatrice del Lazio, Renata Polverini, ad annunciare le dimissioni martedì scorso, 24 settembre.

La magistratura ha aperto un'inchiesta per peculato contro l'ex capogruppo del Pdl in consiglio, Franco Fiorito, indagato per aver utilizzato fondi regionali a scopo privato.   Continua...