Fiat non ha chiesto al governo cassa in deroga, aiuti - Monti

lunedì 24 settembre 2012 10:01
 

ROMA, 24 settembre (Reuters) - Nel lungo incontro avuto sabato con il governo, i vertici Fiat non hanno chiesto aiuti né cassa integrazione in deroga.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti, parlando oggi alla conferenza dell'Ocse sulle riforme in Italia.

"E' stato un incontro lungo e approfondito, capisco che chi doveva pazientare fuori ha fatto lavorare la fantasia, pensando ad aiuti e cassa in deroga, cose che non sono state chieste", ha detto Monti.

Il premier ha assicurato che il governo si è impegnato quindi "non a dare aiuti finanziari ma a creare le condizioni e il contesto che consentano di salvaguradare la presenza industriale di Fiat in Italia".

"Non sono state chieste concessioni finanziarie e se fossero state chieste non sarebbero state accolte", ha sottolineato Monti.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia