Ue, curare integrazione per evitare rigetto - Monti

venerdì 21 settembre 2012 16:12
 

ROMA, 21 settembre (Reuters) - L'Unione europea deve spingere verso una maggiore integrazione per evitare fenomeni di rigetto, secondo il presidente del Consiglio Mario Monti, che suggerisce anche una maggiore condivisione delle sovranità nazionali per evitare lo strapotere del mercato.

"L'integrazione tra i Paesi, se non curata, può provocare problemi di rigetto", ha detto Monti parlando a Roma all'internazionale dei democristiani.

I politici devono occuparsi dunque "non solo dei meccanismi finanziari ma capire la psicologia e gestire l'integrazione in modo che non ci siano aspetti di rigetto".

Per gestire la globalizzazione, ha detto poi Monti, "occorre un coordinamento più incisivo dei governi e questo implica una cessione, che io preferisco chiamare condivisione, delle sovranità nazionali se no il kratos (il potere) viene dato esclusivamente ai mercati".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia