Grecia, ministro Finanze vede aumento deficit causa recessione

martedì 18 settembre 2012 11:18
 

ATENE, 18 settembre (Reuters) - Il ministro delle Finanze greco prevede un deficit primario più alto del previsto per il 2012 a causa del peggioramento della recessione, ma ritiene che Atene sia sulla strada giusta per rispettare i limiti imposti dai creditori internazionali per il disavanzo in termini nominali.

Secondo il ministro delle Finanze Yannis Stournaras il deficit primario, escludendo i costi per il rifinanziamento del debito, ammonterà all'1,5% del Pil, contro la precedente previsione dell'1,0%.

Il ministro ha aggiunto inoltre che il bilancio 2012 in termini nominali rispetterà gli obiettivi di deficit fissati dai creditori internazionali, malgrado la recessione che farà contrarre l'economia di un quarto entro il 2014.

"Il bilancio quest'anno chiuderà entro i limiti fissati dalla troika", ha detto in una conferenza.

"La recessione è forte. Ci siamo per il quinto anno, è nell'ordine del 20% e ci si aspetta che raggiunga il 25% entro il 2014".

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia