Bond euro in denaro, cresce timore su Spagna

martedì 18 settembre 2012 08:33
 

LONDRA, 18 settembre (Reuters) - Esordio con un deciso segno
più per l'obbligazionario tedesco, premiato dal clima di
crescente cautela e timore sui lenti progressi nell'iter della
possibile richiesta di aiuti Bce da parte della Spagna.
    L'incertezza sulle intenzioni di Madrid, che si è comunque
impegnata a presentare una nuova dettagliata agenda delle
riforme, incoraggia una fetta degli investitori a rientrare su
asset considerati a rischio zero come i governativi tedeschi.
    Consolidando il modesto recupero di ieri, il mercato si
allontana ulteriormente dal minimo degli ultimi cinque mesi e
mezzo visto sempre nella seduta di ieri.
    "Mi meraviglia che i Bund non abbiano fatto meglio anche
nella seduta di ieri, considerato gli sviluppi nella performance
dei periferici. Sulla Spagna resta comunque una certa pressione
e molti investitori non sanno davvero come comportarsi",
commenta un trader.
    Nel corso della seduta di ieri il rendimento del benchmark
decennale Bono è tornato oltre la soglia chiave di 6%.
    L'appuntamento chiave della tarda mattinata è con il
collocamento a 12 e 18 mesi di nuova carta spagnola fino a 4,5
miliardi.
                 
 ========================= ORE 8,30 ============================
 FUTURES EURIBOR DIC.          99,79  (+0,01) 
 FUTURES BUND DICEMBRE       139,35  (+0,35)          
 FUTURES BTP DICEMBRE        105,16  (-0,08)      
 BUND 2 ANNI              99,805 (-0,022)   0,099% 
 BUND 10 ANNI           100,860 (-0,053)   1,653% 
 BUND 30 ANNI           100,067 (-0,154)   2,496% 
 ===============================================================
    
    
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia