PUNTO 1 - Bce, no nuove misure per acquisto titoli sovrani - Visco

giovedì 13 settembre 2012 14:22
 

(Aggiunge altre dichiarazioni Visco e contesto)

ROMA, 13 settembre (Reuters) - Le condizioni poste dalla Bce per l'acquisto di titoli sovrani non sono legate all'assunzione di nuove misure, ma al proseguimento puntuale del percorso di risanamento dei conti pubblici e delle riforme strutturali.

Lo ha detto il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, intervenendo a un seminario dell'Università Roma tre.

"Non è una condizionalità legata a una serie di misure da prendere, ma è una condizionalità legata a una serie di progressi lungo una direzione", ha detto Visco aggiungendo che se l'Europa potesse contare solo sul nuovo fondo salva Stati Esm allora il "meccanismo per fronteggiare la crisi sarebbe insufficiente".

Secondo il governatore, i singoli Stati devono agire sui fattori di ostacolo all'aumento della produttività, che "non vuol dire far correre di più i lavoratori sul posto ma creare investimenti su altri fattori come la legalità, il capitale umano ed eliminare i lacci e i lacciuoli".

Visco ha difeso la politica di rigore finanziario adottata dal governo finora, nonostante l'impatto negativo sull'economica, ricalcando quando ha già detto il presidente del Consiglio Mario Monti la scorsa settimana a Bari.

"Si sapeva che questo insieme di misure avrebbe portato a ridurre il prodotto interno lordo nel 2012 e nel 2013 ma era una condizione necessaria perché la stabilità è una condizione necessaria per l'efficienza", ha detto Visco.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia