Ue, Barroso per federazione stati nazione, ruolo supervisione Bce

mercoledì 12 settembre 2012 10:31
 

STRASBURGO, 12 settembre (Reuters) - L'Unione europea deve evolvere in una federazione democratica e cambiare il proprio trattato per dare vita a una piena unione monetaria della zona euro.

Lo ha detto il presidente della Commissione europea Jose Manuel Barroso.

"Dovremo muoverci verso una federazione di stati nazione. Questo è il nostro orizzonte politico", ha detto nel discorso sullo stato dell'Ue davanti al parlamento di Strasburgo.

"La creazione di questa federazione di stati nazione alla fine richiederà un nuovo trattato", ha aggiunto.

Nel chiedere cambiamenti al trattato di Lisbona, Barroso e altri leader europei, compreso il cancelliere tedesco Angela Merkel, sostengono che importanti riforme siano necessarie per una più rapida integrazione e maggiore stabilità della zona euro.

"Una profonda e genuina unione economica e monetaria può essere iniziata con gli attuali trattati, ma completata solo con un nuovo trattato", ha concluso.

Passando al nuovo sistema di supervisione delle banche europee, Barroso ha detto che la Bce dovrebbe avere un ruolo chiave, sottolineando che c'è stato un significativo passo in avanti nel percorso verso l'unione bancaria.

"La Commissione sta presentando delle proposte legislative per un unico meccanismo di supervisione europeo".

"Questo è un sensibile passo in avanti - il trampolino di lancio per un'unione bancaria", ha aggiunto, spiegando che "il meccanismo unico di supervisione proposto oggi creerà una struttura rinforzata, con un ruolo chiave per la Banca centrale europea".   Continua...