Portogallo ottiene più tempo per raggiungere obiettivi

martedì 11 settembre 2012 16:56
 

LISBONA, 11 settembre (Reuters) - L'Unione europea e il Fondo Monetario internazionale si sono detti d'accordo ad allentare i duri obiettivi di bilancio imposti al Portogallo nel contesto del salvataggio da 78 miliardi di euro, concedendo a Lisbona più tempo per raggiungere i target.

E' quanto annunciato dal ministro delle Finanze portoghese.

Secondo i nuovi obiettivi, il paese potrà avere un deficit del 5% del Pil quest'anno, del 4,5% nel 2013 e del 2,5% nel 2014, ha detto ai giornalisti il ministro Vitor Gaspar.

I cambiamenti sono stati annunciati dopo che i funzionari Ue e Fmi hanno portato a termine la loro quinta missione.

Secondo i precedenti accordi il Portogallo avrebbe dovuto ridurre il deficit al 4,5% quest'anno e al 3% il prossimo anno.

Una tale mossa aiuterà la coalizione di centrodestra al governo, che per centrare gli obiettivi imposti ha adottato pesanti misure d'austerità, che hanno portato il paese nella peggiore recessione dagli anni '70.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia