Treasuries Usa a lunga scadenza in calo, timore inflazione dopo QE3

lunedì 10 settembre 2012 15:51
 

NEW YORK, 10 settembre (Reuters) - Seduta negativa per i Treasuries Usa con scadenze lunghe, in particolare per i titoli trentennali, con gli investitori che scommettono che un terzo programma di acquisto di titoli di stato alimenterebbe le attese di inflazione.

La Federal Reserve nell'incontro di giovedì prossimo potrebbe infatti dare il via a un terzo piano di "quantitative easing" (QE3) per sostenere un'economia che ancora tentenna, come hanno dimostrato i dati sull'occupazione di venerdì scorso.

I prezzi dei Treasuries, dopo i dati sul mercato del lavoro, avevano registrato un aumento venerdì scorso, ma l'attenzione degli investitori si è poi focalizzata sull'effetto inflattivo derivante da un nuovo programma di acquisto bond.

"Di tutte le possibili conseguenze di quello che la Fed potrebbe fare, il mercato sta guardando solo quello più negativo: le crescenti attese di inflazione", spiega Jim Vogel, strategist dei tassi presso FTN Financial in Tennessee.

Intorno alle 14,20 il benchmark decennale cede 1/32 e rende l'1,673%. Il due anni è piatto e rende lo 0,246%. Il trentennale arretra di 14/32 e rende il 2,8434%.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia