PUNTO 1-Bce allenta requisiti collaterali per prestiti

venerdì 22 giugno 2012 17:51
 

(Accorpa storie precedenti, aggiunge in coda strategist)

FRANCOFORTE, 22 giugno (Reuters) - La Bce ha iniziato ad accettare una più ampia gamma di collaterali nelle sue operazioni di finanziamento e anche asset di qualità inferiore, una mossa delineata specificamente con in mente i timori spagnoli. Lo ha detto oggi l'istituto centrale.

"Il consiglio direttivo della Bce ha ridotto la soglia di rating e modificato i criteri di elegibilità per alcuni Abs", ha detto la Bce in una nota dopo la sua riunione di metà mese di solito riservata a questioni non legate alla politica monetaria.

"Ha quindi ampliato la gamma delle misure per aumentare la disponibilità di collaterale che erano state introdotte l'8 dicembre 2011 e che restano applicabili".

L'azione include l'accettazione di titoli garantiti da leasing auto, crediti al consumo e mutui commerciali che abbiano rating minimo 'BBB'.

Gli asset con rating 'A' saranno accettati con haircut del 16%, quelli con rating inferiore con haircut fino al 32%. I titoli garantiti da mutui residenziali, i prestiti a Pmi e i prestiti su auto soggetti a valutazione subiranno un haircut del 26%.

Dopo l'annuncio dell'istituto centrale europeo, la Bundesbank ha dato voce alle sue preoccupazioni sulla decisione.

"La Bundesbank è critica (sulla mossa)", ha detto il portavoce della banca centrale tedesca.

L'azione, secondo lo strategist di Unicredit Luca Cazzulani, è di fatto "un accomodamento della politica monetaria".   Continua...