Bce allenta regole prestiti per ridurre pressioni finanziamento

venerdì 22 giugno 2012 15:41
 

FRANCOFORTE, 22 giugno (Reuters) - La Bce ha iniziato ad accettare una più ampia gamma di collaterali nelle sue operazioni di finanziamento e anche asset di qualità inferiore, una mossa delineata specificamente con in mente i timori spagnoli. Lo ha detto oggi l'istituto centrale.

"Il consiglio direttivo della Bce ha ridotto la soglia di rating e modificato i criteri di elegibilità per alcuni Abs", ha detto la Bce in una nota dopo la sua riunione di metà mese di solito riservata a questioni non legate alla politica monetaria.

"Ha quindi ampliato la gamma delle misure per aumentare la disponibilità di collaterale che erano state introdotte l'8 dicembre 2011 e che restano applicabili".

L'azione include l'accettazione di titoli garantiti da leasing auto, crediti al consumo e mutui commerciali che abbiano rating minimo 'BBB'.

Gli asset con rating 'A' saranno accettati con haircut del 16%, quelli con rating inferiore con haircut fino al 32%.

I titoli garantiti da mutui residenziali, i prestiti a Pmi e i prestiti su auto soggetti a valutazione subiranno un haircut del 26%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia