Fisco, pressione a 55% su chi paga, "diteci quando inizia calo" - Sangalli

giovedì 21 giugno 2012 11:36
 

ROMA, 21 giugno (Reuters) - Confcommercio denuncia che la pressione fiscale su chi paga regolarmente le tasse è salita al 55% mentre il Pil pro-capite scenderà ai livelli del 1999.

Il presidente Carlo Sangalli, nel suo intervento all'assemblea dell'associazione, denuncia l'insostenibile "zavorra" fiscale che pesa su investimenti e consumi e sollecita il governo a dare un calendario chiaro di discesa della pressione tributaria su imprese e famiglie.

"Insomma, diteci quando si inizierà a ridurre le tasse. Lo chiediamo a chiare lettere ed attendiamo una risposta urgente ed altrettanto chiara", ha detto Sangalli.

Parlando della "mazzata" dell'Imu, Confcommercio chiede in particolare il dimezzamento dell'aliquota base per gli immobili strumentali e una riforma delle locazioni commerciali.

(Giuseppe Fonte e Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia