Btp in rialzo,clima fiducia per G20 e Grecia, spread area 425 pb

mercoledì 20 giugno 2012 13:24
 

MILANO, 20 giugno (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano è in rialzo a metà seduta, sostenuto da un clima
complessivamente positivo instauratosi sulla base di quanto sta
iniziando ad emergere dal meeting del G20, a sostegno della zona
euro. 
    Lo spread Btp/bund è in area 425 pb e il rendimento del Btp
decennale resta sotto il 6%.
    "Molti passi devono essere fatti ancora e bisogna conoscere
i dettagli delle varie proposte, ma al momento il mercato sta
beneficiando soprattutto dei toni delle Autorità, che sembrano
far trasparire la seria intenzione stavolta di cercare di
risolvere la crisi in corso" dice un dealer.
    L'argomento più interessante emerso finora da meeting del
G20 è la proposta, avanzata da Mario Monti, di utilizzare i
fondi Esm e Efsf per acquistatare titoli di stato sul mercato
secondario, di Spagna ed Italia compresi,
 togliendo quindi questo ruolo alla Bce che lo ha
svolto finora non molto di buon grado, in relazione alla sua
politica. 
    La Commissione stamane ha detto che non c'è una formale
richiesta in tal senso, ma il mercato lo ha
accolto con favore. L'ipotesi è che la proposta di Monti venga
discussa all'incontro di venerdì a Roma con i premier di
Germania, Francia e Spagna Merkel, Hollande e Rajoy. 
    "E' un filone importante, potrebbe essere la chiave di volta
per sostenere il mercato quando i rendimenti salgono troppo"
commenta Alessandro Giansanti, strategist di Ing. "Si potrà
porre semmai un problema di liquidità dei titoli acquistati dai
fondi salva stati". 
    Problema per altro che si era posto anche quando era la Bce
ad acquistare titoli sul mercato, al quale il Tesoro italiano
aveva posto rimedio con la riapertura dei titoli oggetto degli
acquisti. 
    Rispondendo a una domanda sulla possibilità di introdurre un
meccanismo di controllo degli spread o altri sistemi di
attenuazione delle pressioni dei mercati Amadeu Altafaj,
portavoce agli Affari economici della Commissione, ha detto che
tali misure "non risolvono le cause che sono alla base
dell'incertezza. "Certo che potrebbe non essere risolutivo" dice
un dealer commentando le dichiarazioni della commissione, "Ma
che cos'è risolutivo? Si fanno piccoli passi, ma almeno si
fanno. Se aspettiamo la mossa risolutiva i mercati vanno a
fondo". 
    Una certa distensione deriva anche dal fatto che la Grecia
sembra ben intenzionata questa volta, dopo il fallimento del
mese scorso, a formare una nuova coalizione di governo, anche
oggi stesso. Anche Sinistra Democratica ha detto stamane che
appoggerà i conservatori di Nuova Democrazia e del Pasok.
    Detto questo, resta poi l'incertezza per le mosse
successive, visto che Atene vuole convincere i partner europei a
concedere un allungamento dei tempi per il completamento del
piano di austerity e le riforme del paese.
    Con tanta carne al fuoco in abito europeo, persino il Fomc
della Fed stasera (18,30) passa in second'ordine. Le attese sono
per una confeema dei tassi, fermi a zero-0,25% dal dicembre
2008, mentre Bernanke potrebbe decidere per un nuovo stimolo
monetari. 
    Su piattaforma Tradeweb, lo spread tra Btp e Bund decennali
 a metà seduta si colloca in area 425 punti base,
dopo un'apertura a 424 punti base e un minimo di seduta a 422
punti base, il minimo dall'11 giugno. Ieri aveva chiuso a 439
pb.
    Il rendimento del decennale italiano resta ben
sotto la soglia del 6%: a metà seduta è a 5,86% dal 5,82%
dell'apertura e dal 5,92% dell'ultima chiusura.
    Resta invece sotto pressione, seppur sotto i massimi, il
mercato spagnolo, mentre si attendono ancora i dettagli del
piano di salvataggio fino a 100 milirdi di euro al sistema
bancario. Il rendimento del Bonos decennale, che era salito la
scorsa settimana sopra la soglia critica del 7%, stamane resta
comunque poco sotto, a 6,939%.  
    Il differenziale di rendimento tra decennali di Spagna e
Italia è quindi a 109,3 punti base. 
    Poco impatto ha avuto sul mercato il collocamento in
Germania degli Schatz per 4 miliardi a un rendimento dello 0,1%,
da 0,07%, con un bid-to-cover a 1,9 da 17. 
       
           
========================== 12,45 =============================  
FUTURES BUND GIUGNO       140,86   (-0,50)           
FUTURES BTP GIUGNO        100,06   (+1,08)             
BTP 2 ANNI  (APR 14)   98,126  (+0,297) 4,150%     
 
BTP 10 ANNI (SET 22)  98,022  (+0,591) 5,841%     
 
BTP 30 ANNI (SET 40)  84,267  (+0,579) 6,280%     
 
            
========================= SPREAD (PB)========================= 
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 
TREASURY/BUND 10 ANNI   5           9        
BTP/BUND 2 ANNI         405         423      
BTP/BUND 10 ANNI      425         439   
 livelli minimo/massimo           421,6-434,8  438,0-472,8 
BTP/BUND 30 ANNI      402         412      
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  169,1       160,5   
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  43,9        41,3  
==============================================================
   
     
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia