Banca Inghilterra, consiglio ha votato 5 a 4 contro ripresa QE

mercoledì 20 giugno 2012 11:15
 

MILANO, 20 giugno (Reuters) - La Banca d'Inghilterra è sul punto di approvare un'altra serie di stimoli monterari; in particolare, il governatore Mervyn King sostiene l'idea di acquistare titoli di Stato per altri 50 miliardi di sterline. Lo si legge nelle minute dell'istituto centrale relative all'incontro del 6-7 giugno.

Il comitato di politica monetaria di Bank of England si è espresso, con 5 voti a 4, contro il riavvio di acquisti di Gilt, anche se King e i membri esterni Adam Posen e David Miles erano a favore di un incremento per 50 miliardi di sterline. Il direttore esecutivo per i mercati Paul Fisher si è espresso per un aumento di 25 miliardi.

Le minute mostrano un supporto della banca centrale a un ulteriore intervento di 'quantitative easing' superiore a quanto molti economisti si aspettassero; è la prima volta da giugno 2007 che il comitato si spacca con un voto 5 a 4.

Dalle minute emerge inoltre che una maggioranza sul QE possa essere raggiunta presto, forse già il mese prossimo, anche perché l'inflazione appare inferiore alle stime fatte a maggio dalla stessa banca centrale.

Alcuni membri del comitato hanno detto che ci sono anche altri strumenti di stimolo all'economia, oltre all'acquisto di titoli di Stato. Proprio la scorsa settimana banca centrale e governo hanno annunciato misure di sostegno alla liquidità per sostenere il credito.

In un discorso, sempre la scorsa settimana, il governatore Mervyn King ha detto che le prospettive dell'economia sono rabbuiate da una "nuvola nera" di preoccupazioni legate alla crisi del debito della zona euro e che la possibilità di un ulteriore QE è aumentata.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia