Lavoro, Fornero difende impianto riforma ma ribadisce apertura a modifiche

mercoledì 20 giugno 2012 10:17
 

ROMA, 20 giugno (Reuters) - Dopo il confronto di ieri con i partiti della maggioranza per ottenere l'impegno al via libera alla riforma del mercato del lavoro prima del summit Ue di fine giugno, Elsa Fornero difende l'impianto del ddl ma ribadisce la disponibilità del governo a modificare il testo.

Al termine del suo intervento in aula alla Camera sul problema degli esodati, il ministro del Welfare, riferendosi alla riforma del mercato del lavoro ha detto che il provvedimento presenta un "buon equilibrio tra le spesso contrapposte esigenze tra l'offerta e la domanda di lavoro".

Fornero si è detta consapevole che "ci sono temi a cuore di quest'aula come la flessibilità in entrata, che si ritiene eccessivamente sacrificata, ma anche gli ammortizzatori sociali che vanno verso un radicale cambiamento mentre è difficile vedere la fine della recessione".

"Ribadisco che la riforma non è dogmatica, il governo assicura l'impegno necessario per calibrarne la concreta attuazione ed effettuare, se necessario, ogni necessario aggiustamento. Il governo e io stessa siamo impegnati a trovare soluzioni, certa che il Parlamento e le parti sociali saranno con noi", ha concluso.

Ieri Fornero ha ottenuto dai partiti di maggioranza l'appoggio a votare la riforma entro il 28 giugno, data di inizio del Consiglio europeo.

Il governo dovrebbe chiedere la fiducia il 25 giugno, da votare il 26. Il voto finale arriverebbe entro il 27.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia