Banche Europa esposte per 300 mld a titoi Stato Piigs a fine 2011 -R&S

martedì 19 giugno 2012 17:23
 

MILANO, 19 giugno (Reuters) - L'esposizione delle banche europee verso i titoli di Stato dei Piigs (Portogallo, Irlanda, Italia, Grecia e Spagna) ammontava a fine 2011 a circa 300 miliardi di euro.

Lo dice uno studio di R&S-Mediobanca sui dati cumulativi relativi alle principali banche internazionali, che parla di 293,2 miliardi di esposizione "pura" che sale a 303 al lordo delle coperture.

Di questi, 161,6 miliardi sono relativi ai governativi italiani, 113,6 a quelli spagnoli, 12,9 a quelli portoghesi, 7,8 alla Grecia e 7 miliardi all'Irlanda. Circa metà dell'esposizione greca e iralndese è nel portafoglio delle banche francesi, che hanno in pancia anche molti titoli di stato italiani (27,5 miliardi), portoghesi (5,8 miliardi) e spagnoli (5,1 miliardi), per un totale verso i paesi Piigs di 45,9 miliardi.

I due maggiori istituti tedeschi, Commerzbank e Deutsche Bank, hanno titoli verso le "periferie" per 16 miliardi di euro, le banche inglesi per quasi 15 miliardi, di cui 8,5 miliardi la sola Barclays ; 12,6 miliardi, di cui 9,8 di titoli italiani, sono nel portafoglio della travagliata Dexia.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia