Crisi, decreto sviluppo mobilita parecchie risorse - Passera

lunedì 18 giugno 2012 11:25
 

ROMA, 18 giugno (Reuters) - Tra fondi pubblici, europei e privati il decreto legge sullo sviluppo mobilita parecchie risorse.

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo Corrado Passera parlando con i cronisti a margine di un convegno ad Assisi.

"Questo lavoro è stato fatto sentendo tutte le parti ed è un decreto che va sui meccanismi di fondo per ricreare crescita nel nostro paese. Ci sono stimoli all'economia, ma ci sono soprattutto riforme strutturali come nel campo fallimentare, come nel campo della finanza d'impresa che sicuramente aiuteranno le imprese. È chiaro che noi non verremo mai meno all'impegno di mantenere i conti pubblici in ordine come ci siamo impegnati con il resto del mondo, però risorse private, comunitarie e anche pubbliche ne vengono mobilitate parecchie", ha detto Passera.

Venerdì Passera ha detto che il decreto può far arrivare alle imprese 40-45 miliardi attraverso i project bond e nuovi canali di finanziamento come le cambiali finanziarie e altri 30-35 miliardi attraverso le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie e lo sblocco dei cantieri.

Cifre contestate dal segretario del Pdl, Angelino Alfano, per il quale "79 miliardi sono virtuali e 1 solo è effettivamente stanziato".

Passera da Assisi rivendica il lavoro fatto dal governo finora e assicura che il processo di rilancio dell'economia italiana "continuerà mese dopo mese".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia