PUNTO 2-Da decreto sviluppo almeno 40-45 mld di risorse a imprese, infrastrutture-Passera

venerdì 15 giugno 2012 18:35
 

* Confermata proroga ristrutturazioni edilizie ed energetiche

* Istituito filtro a processi d'appello nel civile

* Agevolazioni imprese riunite in fondo cdp (Aggiunge commento Fanelli su offshore)

ROMA, 15 giugno (Reuters) - L'insieme delle misure contenute nel decreto per lo sviluppo approvato oggi dal governo dovrebbe portare almeno 40-45 miliardi di risorse a imprese e infrastrutture.

Lo ha detto il ministro per lo Sviluppo economico Corrado Passera nella conferenza stampa a palazzo Chigi al termine del consiglio dei ministri, che ha approvato l'ormai famoso decreto sviluppo al quale si è aggiunto un decreto del Tesoro sulle dismissioni.

Il provvedimento conferma gran parte delle anticipazioni uscite in questi giorni e la nota aggiunge che "altri provvedimenti seguiranno anche in funzione delle risorse che si renderanno via via disponibili e nel rispetto degli obbiettivi di finanza pubblica che l'Italia ha assunto".

PROROGATE SIA RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE SIA ENERGETICHE

I principali capitoli del provvedimento riguardano: il credito d'imposta per l'assunzione di personale "altamente qualificato"; lo sviluppo dell'occupazione giovanile nella green economy; agevolazioni fiscale per i lavori di ristrutturazione proprogati fino al 30 giugno 2013 con soglie di detrazione innalzate al 50% fino a un massimo di 96.000 euro e proroga delle agevolazioni di riqualificazione energetica fino a metà 2013 con detrazione al 50%; il ripristino Iva per cessioni e locazioni di nuove costruzioni; semplificazioni in materia di autorizzazioni edilizie; apertura al mercato dei capitali per le società non quotate con cambiali finanziarie e obbligazioni con il supporto di sponsor; srl semplificata estesa agli over 35; misure per accelerare gli investimenti in infrastrutture.   Continua...