PUNTO 2 - Debito, cessione Sace, Fintecna e Simest a Cdp per 10 mld

venerdì 15 giugno 2012 18:18
 

* Grilli: "entro 1 mese" acconto 60%, circa 6 mld

* Arriva Fondo immobiliare per cessione immobili pubblici

* Fino a 4,5 mld valore immobili Demanio da conferire Fondo

* Scure su dirigenti Palazzo Chigi e Tesoro (Aggiunge link ad articolo di ieri, dettagli a paragrafo 11)

di Giuseppe Fonte e Stefano Bernabei

ROMA, 15 giugno (Reuters) - Il governo avvia la fase di abbattimento del debito pubblico vendendo alla Cassa depositi e prestiti (Cdp), che è fuori dal perimetro della pubblica amministrazione, le sue controllate Fintecna, Sace e Simest per un valore "intorno ai 10 miliardi di euro".

L'operazione, anticipata ieri da Reuters nelle sue grandi linee, servirà a ridurre il debito pubblico, "compreso quello derivante dal debito commerciale a favore delle imprese", spiega Palazzo Chigi illustrando i contenuti del decreto legge approvato oggi.

Il vice ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, ha spiegato che la prima fase dell'operazione si chiuderà "entro un mese" attraverso il versamento di un acconto pari al 60%, circa 6 miliardi di euro.

Controllata al 70% dal Tesoro e al 30% dalle fondazioni bancarie, la Cdp si doterà con questa operazione di un patrimonio maggiore, utile per aumentare la sua capacità di raccolta sul mercato e per sostenere altre operazioni del debito.   Continua...