Btp in netto rialzo su commenti Buba, aste ieri, clima fiducia

venerdì 15 giugno 2012 13:21
 

MILANO, 14 giugno (Reuters) - Il mercato obbligazionario
italiano è in rialzo, nella miglior seduta da lunedì scorso, in
un contesto generale di maggiore fiducia che una qualche rete di
protezione venga attivata per far fronte anche all'ipotesi
peggiore: che alle elezioni greche di domenica emerga un voto
contrario all'euro.	
    Ma sul mercato dei Btp emerge qualcosa di più specifico che
riguarda la sola Italia. I dealer citano lo strascico da ieri
del buone esito delle aste sui Btp e i commenti positivi sul
nostro paese da un 'falco' tedesco, il presidente Bundesbank. 	
    "Il mercato sta beneficianco ancora del buon esito delle
aste di ieri che è stato un segnale decisamente positivo in un
momento che sembrava drammatico e in cui pesava il downgrade
della Spagna" osserva uno strategist di Bnp Paribas. "E' stato
il segno importante che l'Italia non sembra così soggetta al
contagio dalle difficoltà della Spagna".	
    I dealer dicono di aver visto, sia alle aste di ieri sia sul
mercato oggi, anche investitori esteri "che non si vedevano da
giorni".	
     Ma sono stati anche i commenti positivi del numero uno
della Banca centrale tedesca Jens Weidmann, "solitamente non
proprio morbido nelle sue espressioni", dice un dealer, a
sostenere i Btp. Weidman ha detto che l'Italia sta percorrendo
la strada giusta per uscire dalla crisi, essendosi impegnata in
una serie di riforme importanti che ora vanno implementate e i
cui risultati si vedranno con il tempo e di non credere che
l'Italia sia il prossimo paese nella lista 	
     Il rendimento decennale benchmark settembre 2022 nel corso
della mattinata è sceso sotto il livello del 6%, per la prima
volta da lunedì, fino a 5,986%. A metà seduta è a 6,002%
comunque in calo dalla chiusura ieri di 6,164%, secondo Tradeweb
.	
    Parallelamente il differenziale di rendimento tra Btp e Bund
a 10 anni, sceso fino a fino a 448 pb, anche in questo caso per
la prima volta dall'inizio della settimana, a metà seduta è a
451 pb dai 467 punti base della chiusura di ieri, secondo dati
Tradeweb.	
    Bene anche per il Btp offerto in asta ieri: il Buono marzo
2015, che è stato collocato a un prezzo (al netto della
commissione) di 92,98, quota oggi 93,67. E'
quindi prevedibile una buona richista alle riaperture per gli
specialisti di oggi pomeriggio, con un'offerta per 450 milioni.
In offerta ci sono anche 225 milioni di riapertura dei due
off-the-run. 	
     Meno positivo è invece il mercato spagnolo, con il
rendimento dei 10 anni che, pur sceso dal picco oltre il 7%
toccato ieri, resta a 6,9%, e con lo spread con la Germania che,
dopo un picco a 542 pb ieri, resta a 531 pb. Ieri il ministro
dell'Economia Luis de Guindos ha detto che un premio a rischio
sopra i 550 punti base non è sostenibile a lungo per la Spagna
 	
    
 BANCHE CENTRALI PREPARANO MUNIZIONI PER DOPO-VOTO GRECIA 	
     Il tono generale del mercato è ispirato dall'attesa di
azioni da parte di tutte le banche centrali, da Tokyo a Londra,
per far fronte all'eventuale tempesta greca. 	
    Ieri fonti del G20 hanno detto a Reuters che le banche
centrali delle maggiori economie del mondo sono pronte a
intervenire per stabilizzare i mercati e prevenire una stretta
creditizia se l'esito delle elezioni che si terranno domenica in
Grecia dovesse portare a una tempesta sui mercati
.	
    Draghi ha ribadito che la Bce è pronta a fornire liquidità
alle banche solventi dove necessario. La Boe ha
annunciato oggi per mercoledì prossimo una prima operazione di
emergenza per fornire liquidità alle banche. Mentre anche il
governatore della Banca del Giappone, Masaaki Shirakawa, ritiene
che le banche centrali possano offire liquidità per calmare i
mercati. 	
    "E' uno schieramento da '11 settembre: meglio così, meglio
che le autorità tirino fuori l'artiglieria pesante" dice un
dealer 	
     Intanto i dealer fanno previsioni sui livelli del Btp,
all'indomani di un voto negativo in Grecia. 	
    "Credo che il mercato abbia scontato già buona parte del
peggio: se il voto fosse sfavorevole all'euro, potremmo vedere
un rendimento del decennale salire verso il 6,25/30% e lo spread
Btp/bund salire di 30-40 punti base rispetto ai livelli di oggi"
dice Alessandro Giansanti, strategist di Ing. "Dopo il voto,
sarà poi determinate il programma del partito vincitore".	
	
========================== 13,00 =============================  	
FUTURES BUND GIUGNO       141,82   (-0,01)           	
FUTURES BTP GIUGNO         98,77   (+1,26)             	
BTP 2 ANNI  (APR 14)   97,545  (+0,315) 4,497%     
 	
BTP 10 ANNI (SET 22)  96,842  (+1,117) 6,002%     
 	
BTP 30 ANNI (SET 40)  83,047  (+1,182) 6,389%     
 	
            	
========================= SPREAD (PB)========================= 	
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 	
TREASURY/BUND 10 ANNI  12          14        	
BTP/BUND 2 ANNI         441         460      	
BTP/BUND 10 ANNI      451         467   	
 livelli minimo/massimo           465,2-462,3  465,2-485,7 	
BTP/BUND 30 ANNI      422         431      	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  150,5       147,9   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  38,7        33,1  	
==============================================================	
    	
    	
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia