Btp chiudono in calo, torna avversione a rischio prima di aste

mercoledì 13 giugno 2012 17:36
 

MILANO, 13 giugno (Reuters) - Archiviata l'asta Bot del
mattino - senza problemi sul fronte della copertura ma con
rendimenti tornati ai massimi da dicembre - nel pomeriggio
cambia rotta il mercato obbligazionario italiano, chiudendo in
territorio negativo anche se la flessione risulta meno pesante
rispetto alle sedute precedenti.	
    Gli investitori si preparano ai collocamenti a medio-lungo
termine di domani del Tesoro italiano: sul piatto ci saranno il
Btp triennale marzo 2015, per 2-3 miliardi, e i due
'off-the-run' febbraio 2019 e marzo 2020 per un range
complessivo di 0,75-1,5 miliardi.	
    "C'è un po' di avversione al rischio che prende il
sopravvento in vista delle aste italiane, anche se non ci sono
grossi flussi a sostenerla" spiega un trader da Londra.	
    A fine giornata il benchmark a tre anni in asta domani
 tratta ad un rendimento del 5,28%, a fronte del
3,91% registrato nell'asta del 14 maggio scorso: quello che si
profila è dunque un rialzo sui massimi dallo scorso dicembre, in
linea con quanto già visto nell'asta di oggi del Bot a 12 mesi,
collocato per i previsti 6,5 miliardi ma con rendimento
schizzato al 3,972%, oltre 160 punti base sopra i livelli
registrati a maggio.	
    Le aste di Btp giungono in un momento critico per il mercato
periferico, stretto tra la razione negativa all'accordo per il
prestito alle banche spagnole e l'attesa per le elezioni
politiche in Grecia di domenica prossima.	
    Tuttavia, come sottolinea un report di Unicredit, dovrebbero
intervenire alcuni fattori a sostegno del buon esito del
collocamento.	
    "L'importo è basso e i tre bond offerti sono relativamente
ben distribuiti lungo la curva. Inoltre questa dovrebbe essere
l'ultima riapertura del Btp marzo 2015 che, con quest'asta,
dovrebbe raggiungere un ammontare in circolazione di 14-15
miliardi, a fronte dei 14,4 raggiunti dal precedente benchmark"
si legge nel report che ricorda come l'importo medio delle aste
di Btp di metà mese di quest'anno si attesti a 5,7 miliardi di
euro, a fronte dei 4,5 miliardi massimi in offerta domani.	
    Inoltre, prosegue l'analisi di Unicredit il Btp marzo 2015
si è recentemente deprezzato rispetto ai 'vicini' febbraio 2015
e aprile 2015 e, dall'inizio di giugno, in maniera netta
rispetto agli omologhi spagnoli gennaio 2015 e aprile 2015,
alimentando il potenziale interesse sul titolo.	
    Sulla stessa lunghezza d'onda un report di Citi che parla di
un sentiment di mercato "fragile" anche se l'asta dovrebbe
trarre sostegno dall'importo relativamente contenuto in offerta.	
    "Vediamo valore nel Btp marzo 2015 rispetto al febbraio
2015. Inoltre, il Btp marzo 2020 tratta a livelli storicamente
interessanti rispetto ai titoli su scadenze simili" spiega
l'analista della banca americana Peter Goves.	
    A fine giornata, complice la debolezza della carta tedesca
lungo tutta la seduta, il differenziale di rendimento tra Btp e
Bund a dieci anni si attesta su piattaforma Tradeweb a 472 punti
base, in risalita dai 457 della mattinata, ma sostanzialmente
invariato dai 475 della chiusura di ieri, quando si era spinto
fin oltre quota 490, vicino ai massimi da metà gennaio, con un
rendimento sul benchmark decennale che toccava il 6,30%.	
    "La situazione di mercato rimane caotica. Comunque finché
non ci sarà un'inversione del trend rialzista degli spread, la
curva italiana rimane decisamente indirizzata su un movimento di
flattening" aggiunge il trader londinese.	
    Il Bot annuale collocato stamane tratta a fine
seduta sul grey-market (non è ancora stato regolato) ad un
rendimento del 3,93%, in calo rispetto al 3,972% del
collocamento.	
        	
========================== 17,30 =============================  	
FUTURES BUND GIUGNO       141,76   (-0,72)           	
FUTURES BTP GIUGNO         97,15   (-0,45)             	
BTP 2 ANNI  (APR 14)   97,200  (-0,165) 4,703%     
 	
BTP 10 ANNI (SET 22)  95,308  (-0,358) 6,217%     
 	
BTP 30 ANNI (SET 40)  81,228  (-0,854) 6,556%     
 	
            	
========================= SPREAD (PB)========================= 	
                                              ULTIMA CHIUSURA   
 	
TREASURY/BUND 10 ANNI  15          21        	
BTP/BUND 2 ANNI         458         453      	
BTP/BUND 10 ANNI      472         475   	
 livelli minimo/massimo           457,4-479,3  469,8-490,5 	
BTP/BUND 30 ANNI      437         443      	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  151,4       155,4   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  33,9        30,4  	
==============================================================	
    	
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia