Crisi, aiuti a Spagna, Cipro con Efsf aumentano debito italiano

mercoledì 27 giugno 2012 19:35
 

* Ue agisce con Efsf perché Esm non è operativo

* Garanzie su prestiti Efsf aumentano debito

* Corsa a ultimare processo ratifica Esm

* Aiuti a Grecia, Irlanda e Portogallo valgono 45 mld

di Giuseppe Fonte

ROMA, 27 giugno (Reuters) - Il piano di salvataggio europeo per Spagna e Cipro aumenterà il debito pubblico italiano.

L'Eurogruppo ha reso noto che Bruxelles agirà a favore di questi due Stati attraverso l'European financial stability facility (Efsf) fino a quando l'European stability mechanism (Esm) non sarà pienamente operativo.

La decisione di intervenire nell'immediato attraverso l'Efsf anziché con l'Esm fa parecchia diffenza. Nel secondo caso non ci sarebbe stato impatto sui bilanci nazionali.

Per erogare prestiti, l'Efsf si finanzia sul mercato emettendo passività che gli Stati membri garantiscono in base alla propria quota di partecipazione, pari al 19,2% nel caso dell'Italia. L'Europa non ne tiene conto ai fini delle verifiche sul rispetto del Patto di Stabilità, ma le garanzie fanno aumentare il debito pubblico anche se non vengono escusse.   Continua...