Spending review, speriamo in sorpresa positiva - Grilli

venerdì 8 giugno 2012 15:13
 

SANTA MARGHERITA LIGURE, 8 giugno (Reuters) - Il processo di spending review in corso potrebbe, negli auspici del ministero dell'Economia, riservare una sorpresa in positivo.

A dirlo è il vice-ministro Vittorio Grilli.

"E' precoce dire che (la spending review) sarà deludente" ha detto Grilli al convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria, in risposta alle critiche espresse poco prima dall'economista Alberto Alesina.

"Spero invece di non deludere, di sorprendere in positivo", ha aggiunto.

Obiettivo della spending review è un risparmio di 4,2 miliardi tra giugno e dicembre 2012, che diventano 7,2 a partire dal 2013. Il piano di tagli selettivi dovrebbe essere pronto per il 12 giugno e, secondo una fonte governativa sentita da Reuters, i risparmi programmati per il 2012 potrebbero aumentare a 5 miliardi anche per trovare risorse adeguate per l'emergenza terremoto.

Grilli oggi ha poi affermato che "nella categoria 'lotta agli sprechi' non resta molto da fare" dopo quello che è stato fatto con i criticati tagli lineari.

Per incidere strutturalmente sulla spesa "c'è bisogno di una seconda fase in cui va rifatto il perimetro della pubblica amministrazione, un processo delicato e non indolore che chiama in causa anche il settore privato".

Grilli ha ricordato che oggi la pubblica amministrazione impiega 3,3 milioni di presone, delle quali 180.000 nei ministeri.

(Luca Trogni, Antonella Ciancio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia