Decreto Sviluppo, non c'è ritardo, con Passera collaboriamo -Grilli

venerdì 8 giugno 2012 10:33
 

SANTA MARGHERITA LIGURE, 8 giugno (Reuters) - Il decreto Sviluppo non è ancora stato approvato dal Consiglio dei ministri perché si tratta di un provvedimento complesso. Non ci sono quindi ritardi, né problemi con il ministro Corrado Passera.

A dirlo è il vice-ministro dell'Economia Vittorio Grilli, smentendo indiscrezioni di stampa su contrasti in seno all'esecutivo che avrebbero portato a non affrontare il tema in Consiglio dei ministri

Il decreto Sviluppo "è uno dei tanti provvedimenti di riforma del nostro paese, la sua complessità richiede un'analisi attenta e collaborazione da parte di tutti", ha detto a margine del convegno dei Giovani Industriali.

"Quindi penso non si possa parlare di ritardo. È un processo di colaborazione e affinamento" ha aggiunto.

Circa le frizioni con Passera Grilli si è detto "abbastanza sorpreso nel leggere i giornali perché con il ministro ma anche con gli altri colleghi e con la Ragioneria abbiamo un rapporto collaborativo".

"Quindi direi che la ricostruzione giornalistica dal mio punto di vista non rispecchia assolutamente lo stato dell'arte di cosa stiamo facendo" ha detto.

(Luca Trogni, Antonella Ciancio)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia