Bce, stime staff su Pil 2013 in lieve calo da stime marzo

mercoledì 6 giugno 2012 15:03
 

FRANCOFORTE, 6 giugno (Reuters) - Lo staff della Banca centrale europea ha indicato per il Pil dell'anno prossimo nella zona euro una stima leggermente inferiore a quella resa nota in marzo. Conferma invece le sue stime per il Pil del 2012 e lascia sostanzialmente invariate quelle per l'inflazione.

Per quanto riguarda la crescita, le nuove stime vedono il Pil della zona euro per il 2012 nel range -0,5/+0,3%, lo stessa range indicato il marzo scorso.

Per il 2013 le stime di crescita sono nel range tra zero e 2,0% contro un range tra zero e il 2,2% visto a marzo.

Nel corso della conferenza stampa che ha fatto seguito alla conferma dei tassi ufficilai, Mario Draghi - parlando della crescita nella zona euro - ha detto che le ultime indagini congiunturali indicano un indebolimento e che c'è incertezza, oltre al fatto che emergono segnali contrastanti tra dati macro e indagini congiunturali.

Quanto all'inflazione lo staff si attende nella zona euro un range tra il 2,3% e il 2,5% nel 2012 rispetto a un intervallo di previsioni tra 2,1 e 2,7% indicato lo scorso marzo.

Per il 2013 lo staff prevede un range per il Cpi di 1-2,2% da 0,9-2,3%. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia Thursday, 08 September 2011 14:37:08RTRS {C}ENDS