Crisi, decreto sviluppo in Consiglio ministri venerdì - De Vincenti

mercoledì 6 giugno 2012 14:00
 

ROMA, 6 giugno (Reuters) - Il governo dovrebbe esaminare questo venerdì il decreto legge con la revisione degli incentivi alle imprese e le misure di rilancio delle infrastrutture.

Lo ha detto il sottosegretario allo Sviluppo Claudio De Vincenti parlando a margine di un seminario del Centro studi di Confindustria (Csc).

"Il decreto sviluppo che stiamo preparando dovrebbe andare in Cdm venerdì", ha detto De Vincenti.

Il sottosegretario conferma che una prima parte del provvedimento riguarda il rafforzamento dei project bond e misure di sostegno all'incentivazione delle imprese, aggiungendo che "c'è poi tutta una parte di riordino degli incentivi".

Il decreto, nelle bozze circolate finora, estende alle obbligazioni di progetto la tassazione pari al 12,5% prevista per i titoli di Stato.

Ancora da definire invece il capitolo incentivi. Una prima bozza prevedeva un credito di imposta sugli investimenti in ricerca e sviluppo del 30%, riconosciuto su una spesa annua di massimo 600.000 euro annui. Una bozza successiva introduce invece un credito di imposta massimo pari a 300.000 euro per l'assunzione di personale qualificato.

Di esito incerto anche il capitolo delle compensazioni tra crediti fiscali, che in alcune versioni del decreto dovrebbero aumentare da circa 516.000 fino a 700.000 euro.

(Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia