6 giugno 2012 / 07:59 / 5 anni fa

PUNTO 3-Unipol, controproposta a Fonsai, chiede risposta entro 11/6

(Riscrive con nota Unipol)

di Andrea Mandalà e Gianluca Semeraro

MILANO, 6 giugno (Reuters) - Unipol ha formulato la propria controproposta a Premafin, Fondiaria-Sai e Milano Assicurazioni sul progetto di integrazione e si attende una risposta entro e non oltre l‘11 giugno.

La compagnia bolognese rifiuta le richieste su plusvalenze immobiliari e modifica del convertendo, mentre accetta i concambi proposti dalle società del gruppo Ligresti, che la vedranno al 61% della società che nascerà dalla fusione a quattro.

Unipol richiede poi il venir meno degli impegni di manleva e la rinuncia, per i soci Premafin, all‘esercizio del diritto di recesso, cioè le due condizioni essenziali per ottenere da Consob l‘esenzione dall‘obbligo di Opa su Premafin, Fonsai e Milano, a cui è subordinato il buon esito dell‘operazione.

La data dell‘11 giugno è stata fissata per consentire all‘assemblea Premafin del 12 di poter deliberare sul bilancio 2011 in condizioni di continuità aziendale, quindi evitando il fallimento, e a Fonsai di procedere all‘aumento di capitale da 1,1 miliardi richiesto da Isvap nei termini indicati, si legge in una nota.

A questo punto la palla passa nelle mani delle società del gruppo Ligresti. Una fonte vicina alla situazione interpellata nel pomeriggio ha dichiarato che i consigli che dovranno assumere le determinazioni possano tenersi già venerdì o sabato, anche se non non manca chi parla di uno slittamento a lunedì.

La controproposta arriva dopo trattative notturne tra i vertici di Unipol e Fonsai a valle dei cda bolognese. E ora dovrà passare al vaglio degli adviser, dei comitati indipendenti e dei Cda delle società del gruppo Ligresti.

NO FUSIONE A TRE, PLUSVALENZE IMMOBILI, APRE SU UNIPOL BANCA

Unipol non ritiene percorribile l‘ipotesi alternativa di una fusione a tre, che escluda Premafin, in quanto “non compatibile” con l‘accordo stipulato il 29 gennaio scorso e già comunicato alle autorità di vigilanza.

La compagnia bolognese, sempre in risposta a richieste specifiche formulate da Fonsai il 23 maggio, ha ritenuto “non rispondente a principi di sana e prudente gestione di imprese assicurative e non compatibile con i criteri gestionali del gruppo”, oltre che pregiudizievole ai fini dell‘esenzione dall‘Opa, la richiesta di destinare le potenziali plusvalenze - stimate in 800 milioni di euro - derivanti dal patrimonio immobiliare di Fonsai ai soci di minoranza della compagnia fiorentina.

Per ciò che riguarda le rassicurazioni richieste su eventuali impegni di ricapitalizzazione su Unipol Banca, la compagnia bolognese è disposta a concedere opzioni put e call sulla quota nell‘istituto anche in funzione di eventuali operazioni straordinarie o sul capitale.

Il gruppo Unipol, pur dichiarandosi non ”pregiudizialmente contrario“, ha respinto inoltre la richiesta di rinegoziazione con le banche creditrici di Premafin del convertendo da 225 milioni in quanto ”incompatibile con il negoziato finora condotto tra le parti e con i tempi del progetto di integrazione.

Tuttavia per evitare effetti diluitivi dei soci di minoranza, la compagnia bolognese concede un‘offerta in opzione ai soci Fonsai del convertendo, con garanzia da parte delle banche creditrici sull‘eventuale inoptato.

Unipol ha poi ha dato disponibilità ad aggiornare le valutazioni sugli asset di maggior rilevanza e in particolare sul portafoglio di titoli strutturati di Unipol Assicurazioni. A fine marzo la valutazione era di 3,5 miliardi con una minusvalenza di 620 milioni. Su questo punto precisa, tuttavia, che “le risultanze delle verifiche saranno prese in considerazione solo ove rilevanti”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below