Banche, c'è spazio per un Banking Compact europeo - Abi

martedì 5 giugno 2012 14:53
 

RHO, Milano, 5 giugno (Reuters) - Le banche italiane non hanno bisogno di interventi d'emergenza a sostegno della liquidità, ma chiedono all'Europa soluzioni politiche alla crisi della zona euro e appoggiano il progetto di una maggiore integrazione tra le autorità di vigilanza nazionali.

A dirlo è il direttore generale dell'Abi Giovanni Sabatini.

"Credo che oggi ci siano tre gambe che possono sostenere il tavolo europeo: il Fiscal Compact, che è stato fatto e va ratificato, il Growth Compact, di cui si è parlato, ma credo che ci sia spazio anche per un Banking Compact, cioè di un accordo per una maggiore uniformità nelle pratiche di vigilanza sulle banche europee", ha detto Sabatini a margine di un convegno all'Eire, l'Expo del real estate italiano.

"Le banche italiane non hanno un problema urgente di liquidità", ha risposto a una domanda sulla necessità di nuove misure straordinarie di finanziamento da parte della Bce. "La Bce può intervenire per soluzioni temporanee, ma serve una soluzione politica alla crisi", ha proseguito.

"Per noi va armonizzata la pratica di vigilanza europea (...), benvenga una maggiore integrazione", ha detto Sabatini citando, tra gli esempi di disomogeneità all'interno dell'Europa, le modalità di calcolo dei ratio patrimoniali delle banche.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia