Btp chiudono in calo, 10 anni sotto 6%, curva 'flatta' ancora

venerdì 1 giugno 2012 17:33
 

MILANO, 1 giugno (Reuters) - Chiusura in rialzo per i Btp
che beneficiano di qualche presa di profitto sulle posizioni
corte contro il debito periferico, in un mercato illiquido in
vista anche del weekend che si protrarrà con le due giornate
festive di lunedì e martedì prossimo sulla piazza di Londra.	
    "L'illiquidità del mercato rimane il problema principale"
spiega il trader di una delle maggiori banche italiane.
"Senz'altro nel pomeriggio c'è stato un po' di short covering
sulla periferia prima del weekend, da parte di gente che ha
visto avvicinarsi i rendimento sul Bund all'1%.	
    Il rendimento sul decennale tedesco ha toccato oggi un
minimo all'1,127%, mentre quello sul due anni è sceso brevemente
in negativo per la prima volta, sullo sfondo di
un mercato profondamente avverso al rischio, a fronte - Grecia a
parte - dell'ipotesi di un ricorso della Spagna agli aiuti
internazionali per la ristrutturazione del proprio sistema
bancario.	
    Dopo una mattinata con Btp in flessione e lo spread di nuovo
in vista dei 500 punti base, nel pomeriggio si è assistito ad un
marcato movimento di recupero su tutte le scadenze del Btp, col
rendimento sul benchmark tornato abbondantemente sotto il 6%.	
    "Non c'è stata una vera e propria notizia a sostenere il
recupero della periferia, ma una concomitanza di elementi"
aggiunge un secondo trader da Milano, che cita anche il sì
irlandese nel referendum sul fiscal compact e la
buona performance messa a segno negli ultimi giorni dai bond
francesi.	
    "Ci sono stati flussi sia dall'Asia sia dagli Stati Uniti
sulla Francia, qualcuno comincia a domandarsi se ha senso
investire su uno Schatz allo zero percento. Marginalmente ne ha
beneficiato anche la periferia" spiega l'operatore.	
    Su piattaforma Tradeweb lo spread tra Btp e Bund decennali
termina la seduta in area 468 punti base, in calo dai 486
dell'ultima chiusura, dopo aver toccato in mattinata un picco a
493.	
    "Il recupero odierno si è avuto in particolare sul tratto
5-10 anni, le estremità della curva sono rimaste un po' ai
margini".	
    A conferma di una situazione comunque di stress sul debito
italiano, è continuato anche nella seduta di oggi il movimento
di appiattimento della curva, che sul tratto 2-10 anni ha
'flattato' di circa 130 punti base in meno di un mese. 	
    Oggi il responsabile del debito del Tesoro italiano Maria
Cannata, nell'ambito del lancio del secondo Btp Italia, ha
affermato che l'Itlaia ha sicuramente raggiunto e forse superato
il 50% delle esigenze di finanziamento del 2012 	
    	
========================= 17,30 =============================	
FUTURES BUND GIUGNO       146,29   (+0,26)           	
FUTURES BTP GIUGNO        101,10   (+1,56)             	
BTP 2 ANNI  (APR 14)   97,725  (+0,157) 4,358%     
 	
BTP 10 ANNI (SET 22)  97,855  (+1,195) 5,862%     
 	
BTP 30 ANNI (SET 40)  85,502  (+0,912) 6,171%     
 	
            	
========================= SPREAD (PB)========================  	
                                                                	
                                             ULTIMA CHIUSURA    	
TREASURY/BUND 10 ANNI  30          34        	
BTP/BUND 2 ANNI         435         446      	
BTP/BUND 10 ANNI      468         486   	
 livelli minimo/massimo           462,5-492,5  467,4-486,6 	
BTP/BUND 30 ANNI      451         451      	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                  150,4       161,1   	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                  30,9        18,9  	
=============================================================  	
	
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia