Germania sostiene ipotesi di dare più tempo a Spagna per deficit

venerdì 1 giugno 2012 13:15
 

BERLINO, 1 giugno (Reuters) - Il governo tedesco sostiene la proposta della Commissione europea di dare alla Spagna più tempo per ridurre il suo deficit di bilancio, segnalando così un approccio più flessibile di Berlino verso i paesi che soffrono per la recessione.

"La Spagna ha presentato un programma di stabilità con la chiara volontà di raggiungere la soglia del 3% nel 2013", ha risposto il portavoce del ministero delle finanze Johannes Blankenheim in una conferenza stampa quando gli è stato chiesto un commento alla proposta della Commissione.

"Noi sosteniamo la Spagna nei suoi sforzi per attuare le misure necessarie. Ma dobbiamo anche riconoscere che a causa degli sviluppi economici negativi sarà difficile per la Spagna raggiungere i suoi obiettivi".

Gli è stato chiesto se questo vuol dire che c'è il suo sostegno alla proposta di dare alla Spagna più tempo e Blankenheim ha risposto: "Penso che sia quello che ho detto."

"La Spagna sta ottemperando i propri doveri verso le procedute di deficit, quindi non vediamo alcun motivo per cambiare questa procedura", ha aggiunto Blankenheim. "Il governo spagnolo si sta muovendo con decisione per attuare le riforme necessarie e il governo tedesco è convinto che tale determinazione si rifletterà nei mercati".

Quanto poi all'idea di Commissione europea e Banca centrale europea di creare una forma di "Union Banking" con garanzie sui depositi cross-bordee ha detto che il governo non vede come queste ipotesi possano contribuire a risolvere la crisi del debito nel breve termine.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia