Fisco, Napolitano rinvia riforma, torna a esame governo

giovedì 31 maggio 2012 16:48
 

ROMA, 31 maggio (Reuters) - Il disegno di legge delega sulla riforma fiscale è tornato all'esame del ministeri dell'Economia e della Giustizia dopo la richiesta di chiarimenti pervenuta dal Quirinale.

Lo rende noto un comunicato congiunto dei due dicasteri senza aggiungere altro.

Secondo una fonte politica le perplessità del Quirinale riguardano soprattutto i principi per circoscrivere l'abuso di diritto. Non sarebbe del tutto chiaro se le future novità normative debbano applicarsi anche ai procedimenti in corso.

"Qui siamo nel campo della disciplina penale-tributaria ed è chiaro che nel momento in cui si innova la materia vige il principio del favor rei", spiega la fonte.

La disciplina dell'abuso di diritto trae origine da più sentenze della Corte di cassazione e prevede che siano illegittime tutte le operazioni fatte esclusivamente per pagare meno tasse, senza quindi il supporto di una vera ragione economica.

La delega, nel testo approvato dal governo il 16 aprile, esclude "la configurabilità di una condotta abusiva se l'operazione è giustificata da ragioni extrafiscali non marginali".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia