PUNTO 2-Spagna rischia problemi finanziamento se non taglia deficit-Rajoy

lunedì 28 maggio 2012 15:04
 

(riscrive aggiungendo dichiarazioni sulle funzioni del fondo salvastati della zona euro)

MADRID, 28 maggio (Reuters) - La Spagna sta vivendo "un momento estremamente difficile", secondo il primo ministro Mariano Rajoy che aggiunge che il paese potrebbe avere difficoltà di finanziamento qualora non riuscisse a ridurre il proprio deficit.

Nel corso di una conferenza stampa Rajoy ha tuttavia affermato di non ritenere che il salvataggio pubblico di Bankia , la quarta banca del paese, abbia avuto un'influenza sul premio al rischio scontato dalla Spagna sui mercati.

Il premier si è detto a favore di una modifica dei meccanismi del fondo salvastati, per permettere al veicolo di concedere prestiti alle banche in modo diretto, ribadendo, però, che non ci sarà un salvataggio esterno per il settore bancario iberico. Il firewall europeo (Efsf) ora non ha la possibilità di soccorrere direttamente le banche, ma solo di prestare liquidità a un governo che lo richieda per versarla, a sua volta, agli istituti nazionali.

A chi gli chiedeva se fosse d'accordo con una modifica che permetta al meccanismo di salvataggio di partecipare direttamente alla ricapitalizzazione delle banche, Rajoy ha risposto: "sono molti quelli a favore e anche io lo sono".

Il capo del governo spagnolo ha poi sottolineato che occorre attendere il completamento di un audit interno per poter determinare la cifra totale necessaria per il salvataggio delle banche nazionali.

A tale proposito Rajoy ha spiegato che la Spagna sta ancora cercando di valutare le modalità migliori per far arrivare i fondi pubblici alle banche in difficoltà, anche se al momento non è stata ancora condotta una discussione specifica con la Banca centrale europea riguardo la ricapitalizzazione del quarto istituto del paese, Bankia, che sta attraversando una fase di grande fragilità.

Bankia ha chiesto la settimana scorsa di essere salvata dal governo, con l'iniezione di fondi pubblici per 19 miliardi di euro, oltre i 4,5 miliardi già ricevuti dallo Stato.

In mattinata era circolata l'ipotesi, riportata da una fonte, secondo cui Madrid avrebbe potuto procedere alla ricapitalizzazione di Bankia attraverso il conferimento di titoli di Stato in cambio di azioni della banca.   Continua...