Olanda continuerà a dire no a Eurobond, deficit 2012 a 4,2%

venerdì 25 maggio 2012 15:25
 

AMSTERDAM, 25 maggio (Reuters) - L'Olanda continuerà ad opporsi agli Eurobond anche se la Germania e altri paesi attualmente contrari dovessero cambiare opinione sull'argomento.

Lo ha detto il premier olandese Mark Rutte.

"Escludo che la Germania cambierà la sua opinione ma anche se dovesse succedere l'Olanda non parteciperà" ha affermato Rutte.

Intanto il ministero delle Finanze olandese ha reso noto di prevedere un deficit per il paese al 4,2% del pil alla fine del 2012 e al 3% nel 2013.

Il mese scorso è stato raggiunto un accordo tra cinque partiti per misure di bilancio d'emergenza, senza le quali - indicavano le stime del governo - il deficit olandese si sarebbe attestato al 4,6% del pil sia quest'anno sia il prossimo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia