Zona euro,necessaria una tabella di marcia per eurobond - Rehn

martedì 22 maggio 2012 15:46
 

STRASBURGO, 22 maggio (Reuters) - La zona euro ha bisogno di una tabella di marcia che definisca le misure specifiche in materia di integrazione economica e di bilancio che conducano all'emissione congiunta di debito nel medio-lungo termine.

Lo ha detto Olli Rehn, commissario europeo per gli Affari economici e monetari.

Il presidente francese Francois Hollande in occasione del vertice informale a Bruxelles di domani è atteso promuovere l'idea di un debito europeo 'mutualizzato', aumentando dunque la pressione sul Cancelliere tedesco Angela Merkel che invece è in netta opposizione alla proposta.

Hollande potrebbe essere sostenuto dal capo del governo italiano Mario Monti, dal primo ministro spagnolo Mariano Rajoy e dalla Commissione europea, da tempo a favore dei bond nella zona euro, dopo aver prodotto uno studio di fattibilità su di essi alla fine dello scoerso anno.

"Dobbiamo riflettere su quale tipo di Unione europea è necessaria per approfondire l'integrazione economica e politica, e capire per esempio che tipo di emissione congiunta di debito avrebbe senso per tutti gli Stati che condividono la moneta comune" ha detto Rehn in un discorso al Parlamento europeo.

"Il Libro Verde sugli 'stability bond' dello scorso novembre deve essere seguito subito, idealmente con una tabella di marcia a medio-lungo termine che delinei una più profonda integrazione economica e di bilancio, al fine di minimizzare il moral hazard e assicurare la sostenibilità fiscale - o in altre parole, le caratteristiche di un'unione economica (e politica) necessaria per effettuare una mutualizzazione del debito" ha concluso Rehn.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia