Debiti Pa, anticipo banche con pro soluto e pro solvendo - Passera

martedì 22 maggio 2012 14:06
 

ROMA, 22 maggio (Reuters) - Le imprese potranno farsi anticipare dalle banche i crediti vantati verso le pubbliche amministrazioni con entrambe le formule del pro solvendo e del pro soluto.

Lo ha detto il ministro dello Sviluppo, Corrado Passera, presentando i quattro decreti ministeriali che mirano a ridurre lo stock di debiti stimato da Confindustria in circa 70 miliardi.

"Pro solvendo e pro soluto: fa parte della libertà dell'azienda", ha detto Passera.

La cessione pro solvendo prevede che l'impresa venda a un valore scontato il credito alla banca rispondendo però dell'eventuale inadempienza da parte del debitore pubblico, a differenza della cessione pro soluto dove questo onere resta in capo al debitore.

Il sistema pro solvendo ha il vantaggio di mantenere la natura commerciale del credito che, a differenza dei titoli finanziari, non va ad aumentare il debito pubblico e l'indebitamento poiché le regole contabili europee lo classificano come posta di bilancio "sotto la linea".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia