Crisi, indizi credit crunch tra fine 2011 e trim1 2012 - Istat

martedì 22 maggio 2012 11:01
 

ROMA, 22 maggio (Reuters) - La dinamica del credito in Italia fa emergere tra la fine del 2011 e il primo trimestre del 2012 "effettivi indizi di credit crunch", soprattutto a danno delle imprese di minori dimensioni.

Lo dice l'Istat nel rapporto annuale del 2012 sulla situazione del Paese.

La solidità dell'impresa, dice Istat, "ha un ruolo significativo autonomo nel ridurre la probabilità di non ottenere il credito richiesto a prescindere dalla dimensione dell'impresa, ma nei settori manifatturieri e dei servizi la penalizzazione dovuta alla dimensione non è pienamente compensata dall'essere in buone condizioni economiche".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia