Debiti Pa, prosegue confronto, verso chiusura decreti domani-fonti

lunedì 21 maggio 2012 14:44
 

ROMA, 21 maggio (Reuters) - Governo, banche e associazioni delle imprese puntano a chiudere domani il confronto sui decreti ministeriali necessari a sbloccare parte dei crediti commerciali vantati dalle imprese verso la pubblica amministrazione.

Secondo quanto riferiscono fonti di settore, dopo l'incontro di questa mattina fra il vice ministro dell'Economia Vittorio Grilli, il ministro dello Sviluppo Corrado Passera e i vertici di Abi, Confindustria, Rete imprese Italia e Confartigianato, ci sarà una nuova riunione a livello tecnico questo pomeriggio.

"Se si troverà una soluzione a livello tecnico domani potrebbe esserci un nuovo incontro con i presidenti della associazioni di banche e imprese per suggellare l'accordo", spiega una delle fonti aggiungendo che alla riunione conclusiva potrebbe partecipare il presidente del Consiglio e ministro dell'Economia, Mario Monti, al quale spetta la firma dei decreti assieme a Passera.

Monti, dicono le fonti, vorrebbe anche presentare l'accordo in una conferenza stampa. L'obiettivo, secondo quanto dichiarato da Passera nelle scorse settimane, è consentire alle imprese di farsi finanziare a sconto dalle banche fino a 20-30 miliardi dei circa 70 miliardi di crediti stimati da Confindustria. In più, i decreti porranno le basi per consentire alle imprese, in alternativa al canale bancario, di portare a compensazione i crediti con i debiti fiscali iscritti a ruolo, anche se non è chiaro con quali paletti.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia